Obiettivi

Gli obiettivi che il Corso si propone sono:

 

1. Decodificare le dinamiche di potere fra i generi, mediante la rilevazione di stereotipi forniti dai mass media e dalle aspettative di ruolo presenti nel contesto culturale, il quale privilegia ancora oggi schemi mentali favorenti la realizzazione degli uomini e discriminanti la valorizzazione delle doti delle donne, radicati a volte anche nella mente delle donne stesse.

 

2. Riconoscere le dinamiche della violenza: fisica, economica e psicologica (svalutare, deridere, ricattare, attribuire ai comportamenti significati e logiche diverse, al fine di manipolare e conservare potere, confondere e offuscare il logos della donna e conseguentemente l'identità, abbassarne l'autostima e le potenzialità realizzative).

 

3. Informare sui contributi culturali e sociali forniti dalla storia dell'emancipazione delle donne e dalla esperienza messa in campo dalle Associazioni che hanno sostenuto le donne nell'accoglienza, nonché dalle prime sperimentazioni presenti nella Regione Emilia Romagna rivolte agli uomini maltrattanti. Verranno utilizzate anche le competenze acquisite dagli studi e dalle esperienze dei Paesi del Nord Europa. 

 

 4. Sviluppare competenze specifiche di psicologia clinica per aiutare innanzitutto le donne maltrattate ad acquisire lucidità di logos e di consapevolezza del proprio stile di attaccamento e di relazione.

 

5. Sviluppare competenze per aiutare gli uomini che hanno agito maltrattamento, mediante tecniche di cura focalizzate al superamento della mentalità prevaricante, uscendo dagli ingorghi emozionali ed imparando a portare a coscienza i sentimenti di ansia, paura, gelosia, impotenza, inefficacia, perdita di potere, per iniziare ad integrarli favorendo la possibilità di esprimere i sentimenti con modalità autentiche. 

 

6. Sviluppare competenze sulle alternative alla violenza in educazione (AVIE) per poi intervenire nella formazione di docenti e genitori, per progetti di educazione al genere nelle classi, partendo dal superamento delle prevaricazioni e del bullismo.

 


   

 

 

 

Scuola di Specializzazione in

Psicoterapia Analitica Aion

(Direttore: Luca Valerio Fabj)

via Palestro, 6 - Bologna

Aut. n. 172, Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca (MIUR), Decreto G.U. 180 del 03.08.2004

 

Associazione di Ricerca in

Psicologia Analitica Alba

via Turati, 30 - Bologna 

info@psicologiajunghiana.it

cell. 333 857 8719 (solo per informazioni Sulla Scuola di Specializzazione AION)

Siamo presenti anche su:

Condividi su:

Psicologia e Benessere: L'Elenco Psicologi